fbpx
Vai al contenuto
Home » Catalogo visite per gruppi » Itinerari storico-artistici » NOVITA’ –Alla scoperta del Quartiere PORTA VITTORIA

NOVITA’ –Alla scoperta del Quartiere PORTA VITTORIA

visita guidata da Marika Moretti, storica dell’arte e guida turistica

NOVITA’
Giardino delle Culture
Giardino delle Culture,

Percorso per i bambini di 2a/3a scuola primaria

Dovete sapere che voi abitate vicino a Porta Vittoria, una porta che un tempo si apriva nei bastioni di Milano. I bastioni erano le mura e nel 1848 quando l’Italia non era ancora una nazione unita, a Milano c’erano (da lungo tempo) gli austriaci che comandavano ma i nostri concittadini con grande coraggio in sole Cinque giornate di combattimenti riuscirono a mandarli via e lo fecero proprio assaltando Porta Vittoria che prima in realtà si chiamava Porta Tosa (ma questa parola in milanese vuol dire ragazza … chissà perché la porta si chiamava così …?) e usando un’arma molto curiosa inventata da un professore … quale sarà stata?

Nella piazza vedremo il Monumento alle Cinque giornate di Milano, un grande obelisco su cui sono scritti i nomi di tutti i cittadini che si sono sacrificati per liberare la città e intorno al quale troveremo cinque grandi fanciulle … ognuna di loro rappresenta una giornata e tiene in mano dei simboli che ci aiuteranno a capire che cosa successe in quei giorni. Sul Monumento ci sono anche un’aquila e un leonema come sono stati scolpiti bene … sembrano quasi veri … lo scultore Giuseppe Grandi ha usato un segreto per riuscire a rappresentarli così bene … quale sarà stato? Visto che il Monumento è bellissimo ed ha riscosso un grande successo allo scultore Giuseppe Grandi è stata dedicata una grande statua con una fontana nella piazza che porta il suo nome … se guardiamo bene però ci accorgiamo che sotto al monumento c’era qualcosa di diverso un enorme rifugio antiaereo … a cosa sarà servito?

Proprio qui vicino vedremo che tra palazzi più alti si nasconde un quartiere con deliziose villette, le cui facciate sono colorate con tante tinte pastello e i cui giardini nascondono nanetti e bellissime piante e fiori … è il quartiere Arcobaleno … avete già capito perché si chiama così? Un tempo queste erano le case costruite perché gli operai di una cooperativa potessero abitare in alloggi spaziosi e dignitosi … oggi sono diventate delle case molto costose e ricercate!

Nella vostra zona c’è anche un grande parco con una fontana dedicata ai Marinai d’Italia e un’elegante Palazzina Liberty con grandi vetrate e piastrelle decorate che un tempo si trovava nell’antico Verziere, il marcato di frutta e verdura e oggi è una bellissima sala per concerti.

Infine hanno appena inaugurato il Giardino delle Culture, uno spazio condiviso dove i bambini possono giocare e incontrarsi sotto lo sguardo divertito di un bambino e di una bambina giganteschi con due grandi cuori rossi … chissà dove sono e che cosa rappresentano?

Insomma bambini avete visto quante domande e curiosità ci sono sul vostro quartiere … se siete desiderosi di conoscerlo un po’ meglio venite con me a svolgere questa bellissima passeggiata!

Seguono le tappe nell’ordine: Piazza Grandi, Quartiere Arcobaleno, Piazza Cinque Giornate, Giardino delle Culture di via Morosini, Palazzina Liberty e Largo Marinai d’Italia

  • durata della visita da 2 a 3 ore circa
  • l’itinerario è tutto in esterno ed è fattibile in qualsiasi orario dalla primavera all’autunno, in estate anche in orario serale.

Non esitare a contattarci per informazioni, richieste particolari o preventivi!
Compila il modulo sottostante o mandaci una mail a info@scopriremilano.it.