Archivi tag: settecento

VILLA REALE DI MONZA: luoghi di delizia e profumo di rose

visita guidata da Debora Lo Conte, architetto e guida turistica

Villa Reale di Monza

L’itinerario di visita è un percorso storico, architettonico e naturalistico alla scoperta della Villa Arciducale poi Reale di Monza, uno dei massimi esempi di edilizia nobiliare del Settecento, commissionato da Ferdinando d’Asburgo Lorena all’architetto Giuseppe Piermarini.
Tutto era fatto per incantare, nella dimora di campagna della giovane coppia arciducale; mentre scorrevano le calde ore estive all’ombra di esotiche piante o sulle calme acque del laghetto, dame e cavalieri godevano dei piaceri della villeggiatura. La visita riconduce idealmente a quelle atmosfere, tra il fruscio delle sete degli abiti ed il profumo delle rose.

Naturalmente non tutto è rimasto uguale e con l’arrivo dei Francesi a Luigi Canonica fu affidato, agli inizi dell’Ottocento, l’incarico di adeguare i giardini al progetto del nuovo “Imperial Regio Parco”.
Poi furono i Savoia, alla fine del secolo, a provvedere ad un completo riallestimento degli Appartamenti Privati all’interno della villa nella forma che possiamo ammirare ancora oggi.
Per finire, il Roseto Niso Fumagalli con i suoi profumi ci ricorderà l’amore del suo fondatore per questo fiore, la fondazione di un premio internazionale e la lunga storia della rosa.

 

 

NOTE Iscrizioni con PAGAMENTO ANTICIPATO del biglietto (€ 12.08 con diritti di prenotazione)
Durata 2 ore
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo visita € 12
Costi aggiuntivi biglietto ingresso Appartamenti Reali: intero € 10, ridotto gruppi min. 15 persone e ragazzi 19-25 anni € 8, under 18 € 4 (+ € 1,50 per diritti di prenotazione x tutti),  gratuito bambini fino a 6 anni – da pagare in anticipo. Se il gruppo superasse le 15 persone il biglietto sarà ridotto per tutti e provvederemo a rimborsare chi lo ha pagato intero.

Clicca qui per procedere con l’iscrizione alla visita!

VILLA REALE DI MONZA: Appartamenti Reali e Giardini, con giro nel Real Parco

itinerario guidato da Debora Lo Conte, architetto e guida turistica

L’itinerario di visita è un percorso storico, architettonico e naturalistico alla scoperta della Villa Arciducale poi Reale di Monza, uno dei massimi esempi italiani di edilizia nobiliare del Settecento, commissionato da Maria Teresa d’Austria all’architetto Giuseppe Piermarini (e realizzato in pochissimi anni), dei suoi Giardini e del suo Parco.

Tutto era fatto per incantare nella dimora di campagna della giovane coppia arciducale. Mentre  scorrevano le calde ore estive, all’ombra di esotiche piante o sulle calme acque del laghetto, dame e cavalieri godevano dei piaceri della villeggiatura. La visita della Villa Reale di Monza e dei suoi Giardini riconduce a quelle atmosfere; tra le sete delle tappezzerie e gli ori degli stucchi. Naturalmente non tutto è rimasto uguale, dalle trasformazioni ottocentesche dell’arch. Luigi Canonica, sono stati fatti negli ultimi anni importanti lavori di restauro conservativo e di consolidamento strutturale, oltre ad  adeguamenti normativi, in quanto la Villa Reale ha avuto un ruolo di rilievo, dal punto di vista culturale, durante l’evento di Expo 2015.

Il Parco di Monza viene realizzato nel 1806 ad opera sempre del Canonica; un po’ giardino, un po’ tenuta di caccia, un po’ azienda agricola. Nel volgere di qualche decennio meta delle passeggiate dei viaggiatori della nuova strada ferrata da Milano a Monza (1840), luogo prediletto dei giovani pittori en plein air e degli scatti dei primi fotografi. Con il nuovo secolo arrivarono l’autodromo, l’ippodromo, il campo da golf: il divertimento nel tempo libero del nuovo ceto borghese diventò la sua nuova funzione. Oggi è ancora tutto ciò e molto altro, da scoprire a bordo di un comodo trenino, guidati dal filo della curiosità: un tour alla scoperta di ville, cascine e mulini storici, ma anche opere di arte contemporanea en plein air.

NOTE pagamento anticipato del biglietto con prenotazione di € 12,08 entro il 4 settembre
Durata 2 ore 30 minuti
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo visita guidata € 15 + trenino € 5
Biglietto ingresso Appartamenti Reali € 10 intero; € 10 ridotto over 65; € 8 gruppi min. 15 persone e ragazzi 19-25 anni; € 4 under 18 (+ € 2,08 per diritti di prenotazione x tutti),  gratuito bambini fino a 6 anni – da pagare in anticipo entro il 30 agosto. Se il gruppo superasse le 15 persone il biglietto sarà ridotto per tutti e provvederemo a rimborsare chi lo ha pagato intero.

VILLA REALE DI MONZA: Appartamenti Reali, Roseto e giardino

itinerario guidato da Debora Lo Conte, architetto e guida turistica

L’itinerario di visita è un percorso storico, architettonico e naturalistico alla scoperta della Villa Arciducale poi Reale di Monza, uno dei massimi esempi italiani di edilizia nobiliare del Settecento, commissionato da Maria Teresa d’Austria all’architetto Giuseppe Piermarini (e realizzato in pochissimi anni), dei suoi Giardini e del suo Parco.

Tutto era fatto per incantare nella dimora di campagna della giovane coppia arciducale. Mentre  scorrevano le calde ore estive, all’ombra di esotiche piante o sulle calme acque del laghetto, dame e cavalieri godevano dei piaceri della villeggiatura. La visita della Villa Reale di Monza e dei suoi Giardini riconduce a quelle atmosfere; tra le sete delle tappezzerie e gli ori degli stucchi. Naturalmente non tutto è rimasto uguale, dalle trasformazioni ottocentesche dell’arch. Luigi Canonica, sono stati fatti negli ultimi anni importanti lavori di restauro conservativo e di consolidamento strutturale, oltre ad  adeguamenti normativi, in quanto la Villa Reale ha avuto un ruolo di rilievo, dal punto di vista culturale, durante l’evento di Expo 2015.

Il Parco di Monza viene realizzato nel 1806 ad opera sempre del Canonica; un po’ giardino, un po’ tenuta di caccia, un po’ azienda agricola. Nel volgere di qualche decennio meta delle passeggiate dei viaggiatori della nuova strada ferrata da Milano a Monza (1840), luogo prediletto dei giovani pittori en plein air e degli scatti dei primi fotografi. Con il nuovo secolo arrivarono l’autodromo, l’ippodromo, il campo da golf: il divertimento nel tempo libero del nuovo ceto borghese diventò la sua nuova funzione. Oggi è ancora tutto ciò e molto altro, da scoprire guidati dal filo della curiosità: un tour alla scoperta di ville, cascine e mulini storici, ma anche opere di arte contemporanea en plein air.

NOTE pagamento anticipato del biglietto con prenotazione di € 11,50
Durata 2 ore
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo visita guidata € 12
Biglietto ingresso Appartamenti Reali € 10 intero; € 8 ridotto gruppi min. 15 persone e ragazzi 19-25 anni; € 4 under 18 (+ € 1,50 per diritti di prenotazione x tutti),  gratuito bambini fino a 6 anni – da pagare in anticipo. Se il gruppo superasse le 15 persone il biglietto sarà ridotto per tutti e provvederemo a rimborsare chi lo ha pagato intero.

 

VILLA REALE DI MONZA: luoghi di delizia e profumo di rose

visita guidata da Debora Lo Conte, architetto e guida turistica

Villa Reale di Monza

Tutto era fatto per incantare nella dimora di campagna della giovane coppia arciducale. Mentre  scorrevano le calde ore estive, all’ombra di esotiche piante o sulle calme acque del laghetto, dame e cavalieri godevano dei piaceri della villeggiatura. La visita agli Appartamenti Reali della Villa Reale di Monza e dei suoi Giardini riconduce a quelle atmosfere; tra le sete delle tappezzerie e gli ori degli stucchi fino al profumo delle rose in fiore.

NOTE VISITA ANNULLATA

pagamento anticipato del biglietto con prenotazione di € 11,50 entro il 4 maggio

Durata 2 ore
Ritrovo accanto alla Biglietteria della Villa Reale, attraversata la Corte d’onore (viale Battisti, Monza), 10 min. prima dell’orario indicato
Costo visita guidata € 12
Biglietto ingresso Appartamenti Reali € 10 intero; € 8 ridotto gruppi min. 15 persone e ragazzi 19-25 anni; € 4 under 18 (+ € 1,50 per diritti di prenotazione),  gratuito bambini fino a 6 anni – da pagare in anticipo entro il 4 maggio

mostra “BELLOTTO E CANALETTO. Lo stupore e la luce”

visita guidata da Linda Bertella, storica dell’arte e guida turistica

Bellotto, La Piazza San Marco, Venezia

Bellotto e Canaletto, i protagonisti del vedutismo veneziano.

Dopo il successo della mostra dedicata ad Hayez, Le Gallerie d’Italia celebrano altri due grandi protagonisti dell’arte italiana, Antonio Canal conosciuto come il “Canaletto” e il nipote Bernardo Bellotto. Con cento opere tra dipinti, disegni e incisioni  la mostra permette di ricostruire la carriera di coloro che dettero impulso al “vedutismo“, uno dei generi più in voga del Settecento che da Venezia diffusero in tutta Europa. Fu in particolare Canaletto che, formatosi come scenografo presso il padre, abbandonò questa attività per dedicarsi a capricci e vedute, divenendone presto l’interprete di più grande successo. Collezionisti, ambasciatori e giovani aristocratici in tappa a Venezia durante il grand tour si contendevano le “fotografiche” riproduzioni di calli e piazze. I vedutisti, interpreti dell’anima illuminista e razionalista del secolo, per raggiungere tale mirabile risultato si avvalevano infatti della camera ottica, uno strumento che consentiva di catturare l’immagine e riprodurla. Sulle orme dello zio, Bellotto scelse invece di viaggiare in diverse città immortalandone edifici e piazze. Le sue precise e minuziose contribuirono tra l’altro a ricostruire Varsavia, distrutta dai bombardamenti della seconda guerra mondiale.

NOTE  NUOVA DATA – 8 POSTI SISPONIBILI – IL BIGLIETTO SI FA AL MOMENTO
Durata 1 ora 30 minuti
Ritrovo ingresso Gallerie d’Italia, piazza della Scala
Costo visita € 8; biglietto intero 10€, ridotto (under 25 e over 65) € 8, ridotto speciale (clienti Banca Intesa); gratuito under 18 –