NOVITA’ – Il PARCO “Biblioteca degli alberi” a PORTA NUOVA: per diverse esperienze

itinerario a piedi guidato da Monica Torri, architetto e guida turistica

NOVITA’

Negli anni Settanta, lo spazio vuoto e desolato compreso tra la memoria del Naviglio sforzesco e quella dei binari che lo fiancheggiavano era, semplicemente, il luogo in cui approdavano i tendoni circensi a Milano. Trent’anni più tardi, trapezi e clown lasciavano il posto all’operoso villaggio che dava vita ai grattacieli avveniristici di Porta Nuova.

Ci volle Expo per fare di questo spazio inedificato un inatteso campo di grano: una dorata installazione di Land Art firmata dall’americana Agnes Denes che simbolicamente riconnetteva l’area del cantiere più nuovo della città a una memoria agricola ormai lontana.

Oggi, che le guglie specchiate sono ormai parte consolidata del volto moderno di Milano, la Biblioteca degli Alberi può dirsi finalmente avviata: sentieri che come nastri chiari connettono i luoghi della città; foreste circolari ancora acerbe, ma già riconoscibili, compongono un labirinto di “stanze” verdi che accolgono una popolazione, già fitta, di amanti del verde o di semplici viandanti in cerca di natura, mentre poetici messaggi scritti sui percorsi e raccolti tra la gente del quartiere “firmano” il nuovo parco milanese.

Ben prima che i suoi alberi raggiungano l’imponenza necessaria per ombreggiare uomini e cose, la Biblioteca degli Alberi è già uno dei più amati parchi cittadini.

Percorso tra alberi e… immaginazione, alla scoperta dei Giardini di Porta Nuova.

  • durata visita 1 ora e 3 min circa

Visualizza gli eventi correlati: Porta NuovaMilano contemporanea, itinerari a piedi, piazza Gae Aulenti, Torre Unicredit, Torre Diamante, Bosco Verticale, Biblioteca degli Alberi