fbpx
Vai al contenuto
Home » Catalogo visite per gruppi » Itinerari storico-artistici » NOVITA’ –PASSEGGIATA IN PORTA VENEZIA: Alla scoperta di un quartiere Elegante, Tranquillo, ricco di CURIOSITA’

NOVITA’ –PASSEGGIATA IN PORTA VENEZIA: Alla scoperta di un quartiere Elegante, Tranquillo, ricco di CURIOSITA’

visita guidata da storica dell’arte e guida turistica

NOVITA’
Fenicotteri di Villa Invernizzi

Percorso per i bambini di 2a/3a scuola primaria

Lo sapevi che a Milano c’è un bellissimo e pittoresco laghetto, abitato da papere e tartarughe, nelle cui acque si specchia una Villa Reale? Sulle sue acque un tempo si navigava in gondola per raggiungere il tempietto dell’Amore!
Se verrai a scoprirlo con me poi ti accompagnerò a visitare un bellissimo quartiere dove in passato abitavano nobili e ricchi borghesi e ancora oggi è molto affascinante. Troveremo simpatiche api di bronzo che svolazzano sul cornicione di un palazzo, un elefante che accoglie chi entra da un portone, il primo citofono di Milano forma di orecchio, un misterioso palazzo che ricorda un castello con tanti simpatici mostriciattoli e un’oasi abitata da meravigliosi fenicotteri rosa!

La nostra passeggiata ci porterà a conoscere una parte elegante e tranquilla della città attorno alla Porta Venezia.
La prima tappa è la Villa Reale (o Villa Belgiojoso Bonaparte) in via Palestro col suo Giardino con il laghetto e il Tempietto di Amore, giardino riservato ai bambini.

Ritornando in corso Venezia, ci soffermeremo davanti a Palazzo Castiglioni dell’architetto Sommaruga, primo esempio dello stile Liberty affermatosi a Milano all’inizio del ‘900, con figure di animali e piante nei suo ferri battuti, che sono rimasti soprattutto nell’ingresso (si può chiedere anche di entrare per vedere lo scalone con altre ringhiere con ferri battuti)

Ci sposteremo in quello che viene definito il “quadrilatero del silenzio” per la sua tranquillità e i suoi originali e prestigiosi palazzi. Passiamo da via Serbelloni dove troviamo il Palazzo Sola Busca con il suo sorprendente citofono a forma di orecchio e il giardino dei fenicotteri di Villa Invernizzi; poi osserveremo le fantasiose case Berri Meregalli dell’architetto Arata, con animali di tutti i tipi scolpiti sulla facciata.

Ritorneremo poi in corso Venezia, percorrendolo in uscita dalla città verso i Bastioni, per cui osserveremo l’edificio neoromanico del Museo di Storia Naturale ed il Planetario, oggi nei Giardini pubblici. Quindi ai Bastioni di Porta Venezia termineremo ricordando la storia dei primi bagni pubblici di Milano, del Kursall Diana, della prima ippovia e ammirando le case Galimberti e Guazzoni dell’architetto Bossi, con le eleganti decorazioni ceramiche e scultoree e i pregevoli ferri battuti in stile Liberty.

  • durata della visita da 2 a 3 ore circa
  • l’itinerario è tutto in esterno ed è fattibile in qualsiasi orario dalla primavera all’autunno, in estate anche in orario serale.
  • Ritrovo in Corso Venezia presso la fermata della metro linea 1 Palestro (lato giardini pubblici) e termine in Porta Venezia dove si potrà poi usufruire della metro linea 1 Porta Venezia per il rientro.

Non esitare a contattarci per informazioni, richieste particolari o preventivi!
Compila il modulo sottostante o mandaci una mail a info@scopriremilano.it.