Archivi tag: Torre Diamante

IL PALAZZO LOMBARDIA: la nuova Milano dall’alto e LEONARDO

visita guidata da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Ingresso Palazzo Lombardia

La visita al Palazzo Lombardia, premiato come più bello grattacielo d’Europa nel 2012, comincia in esterno, negli spazi aperti in connessione con la città. Si vuole introdurre alle novità architettoniche e tecnologiche del modo di costruire (con vetro e acciaio) del nuovo millennio, al rapporto della nuova architettura con la città esistente, e ai concetti di efficienza energetica e sostenibilità ambientale.

Si prosegue poi con la salita al 39° piano della torre al Belvedere, per vedere Milano dall’alto (e magari anche in lontananza le montagne innevate): in particolare il grande intervento urbano di Porta Nuova (e più lontano le Tre Torri di CityLife), che ne hanno cambiato nell’ultimo decennio lo skyline. E’ ben visibile inoltre, con le sue geometrie innovative, il “Parco Biblioteca degli Alberi”, inaugurato a ottobre 2018. Al piano terra dal 2011 sono in esposizione delle opere di giovani artisti sulle “colonne dell’arte”.

Nello spazio del Belvedere è collocata in occasione di “Leonardo500” copia del celebre Aliante di Leonardo, oltre a pannelli espositivi sull’opera e la vita di Leonardo, in relazione ai luoghi da lui frequentati in Lombardia.

 

 

NOTE Con salita BELVEDERE al 39° PIANO del Palazzo Lombardia
Durata 1 ora e 30 minuti
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo visita € 10

Clicca qui per procedere con l’iscrizione alla visita!

IL PALAZZO LOMBARDIA: la nuova Milano dall’alto e LEONARDO

visita guidata da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Ingresso Palazzo Lombardia

La visita al Palazzo Lombardia, premiato come più bello grattacielo d’Europa nel 2012, comincia in esterno, negli spazi aperti in connessione con la città. Si vuole introdurre alle novità architettoniche e tecnologiche del modo di costruire (con vetro e acciaio) del nuovo millennio, al rapporto della nuova architettura con la città esistente, e ai concetti di efficienza energetica e sostenibilità ambientale.

Si prosegue poi con la salita al 39° piano della torre al Belvedere, per vedere Milano dall’alto (e magari anche in lontananza le montagne innevate): in particolare il grande intervento urbano di Porta Nuova (e più lontano le Tre Torri di CityLife), che ne hanno cambiato nell’ultimo decennio lo skyline. E’ ben visibile inoltre, con le sue geometrie innovative, il “Parco Biblioteca degli Alberi”, inaugurato a ottobre 2018. Al piano terra dal 2011 sono in esposizione delle opere di giovani artisti sulle “colonne dell’arte”.

Nello spazio del Belvedere è collocata in occasione di “Leonardo500” copia del celebre Aliante di Leonardo, oltre a pannelli espositivi sull’opera e la vita di Leonardo, in relazione ai luoghi da lui frequentati in Lombardia.

 

 

NOTE Con salita BELVEDERE al 39° PIANO del Palazzo Lombardia
Durata 1 ora e 30 minuti
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo visita € 10

Clicca qui per procedere con l’iscrizione alla visita!

IL PALAZZO LOMBARDIA: la nuova Milano dall’alto

visita guidata da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Ingresso Palazzo Lombardia

Il Palazzo Lombardia è stato premiato come il grattacielo più bello d’Europa nel 2012. La visita inizia dall’esterno, passa negli spazi aperti, in connessione con la città, e comprende la salita al 39° piano della torre al Belvedere, per vedere la città dall’alto (e magari anche in lontananza le montagne innevate) e in particolare il grande intervento urbano di Porta Nuova, che ne ha cambiato lo skyline. Infatti quest’area è rimasta un ‘vuoto urbano’ per più di mezzo secolo, e il Palazzo Lombardia ne è il primo edificio realizzato: possiamo vedere le novità architettoniche e tecnologiche del nuovo modo di costruire (con vetro e acciaio), il rapporto della nuova architettura con la città esistente, parlando anche di efficienza energetica e sostenibilità ambientale.

 

 

NOTE Con salita BELVEDERE al 39° PIANO del Palazzo Lombardia
Durata 1 ora e 30 minuti
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo visita € 10

Clicca qui per procedere con l’iscrizione alla visita!

IL PALAZZO LOMBARDIA: la nuova Milano dall’alto

visita guidata da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Ingresso Palazzo Lombardia

Il Palazzo Lombardia è stato premiato come il grattacielo più bello d’Europa nel 2012. La visita inizia dall’esterno, passa negli spazi aperti, in connessione con la città, e comprende la salita al 39° piano della torre al Belvedere, per vedere la città dall’alto (e magari anche in lontananza le montagne innevate) e in particolare il grande intervento urbano di Porta Nuova, che ne ha cambiato lo skyline. Infatti quest’area è rimasta un ‘vuoto urbano’ per più di mezzo secolo, e il Palazzo Lombardia ne è il primo edificio realizzato: possiamo vedere le novità architettoniche e tecnologiche del nuovo modo di costruire (con vetro e acciaio), il rapporto della nuova architettura con la città esistente, parlando anche di efficienza energetica e sostenibilità ambientale.

 

 

NOTE Con salita BELVEDERE al 39° PIANO del Palazzo Lombardia
Durata 1 ora e 30 minuti
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo visita € 10

Clicca qui per procedere con l’iscrizione alla visita!

IL PALAZZO LOMBARDIA: la nuova Milano dall’alto

visita guidata da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Ingresso Palazzo Lombardia

Il Palazzo Lombardia è stato premiato come il grattacielo più bello d’Europa nel 2012. La visita inizia dall’esterno, passa negli spazi aperti, in connessione con la città, e comprende la salita al 39° piano della torre al Belvedere, per vedere la città dall’alto (e magari anche in lontananza le montagne innevate) e in particolare il grande intervento urbano di Porta Nuova, che ne ha cambiato lo skyline. Infatti quest’area è rimasta un ‘vuoto urbano’ per più di mezzo secolo, e il Palazzo Lombardia ne è il primo edificio realizzato: possiamo vedere le novità architettoniche e tecnologiche del nuovo modo di costruire (con vetro e acciaio), il rapporto della nuova architettura con la città esistente, parlando anche di efficienza energetica e sostenibilità ambientale.

 

 

NOTE DATA PROVVISORIA
Con salita BELVEDERE al 39° PIANO del Palazzo Lombardia
Durata 1 ora e 30 minuti
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo visita € 10

Clicca qui per procedere con l’iscrizione alla visita!

Il nuovo PARCO “Biblioteca degli alberi” a PORTA NUOVA

itinerario a piedi guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

 

Terzo parco pubblico del centro di Milano, dopo Parco Sempione e i Giardini Montanelli, la Biblioteca degli alberi è il nuovo grande parco progettato dallo studio Inside Outside ai piedi dei grattacieli di Porta Nuova e del Bosco Verticale.

Il parco è attraversato da percorsi principali e secondari in calcestruzzo grigio e nero che collegano i tra loro le aree attive, le fermate dei mezzi pubblici e gli edifici più importanti; le aree individuate dai percorsi, dette campi,  sono giardini fioriti, prati, piazze dure, spazi liberi, aree per cani, al fine di assicurarne la massima flessibilità d’uso. Su ciascuno di questi è piantata una composizione specifica di piante perenni o di cespugli che formano una serie di giardini architettonici e ornamentali. Idea innovativa sono le foreste circolari: ciascuna formata da alberi di una stessa specie, formano stanze naturali in cui si può conversare, riposarsi, ma anche fare piccoli convegni e attività all’aria aperta.

Il tutto è stato reso possibile da un uso innovativo del calcestruzzo, tutto da scoprire; interessante anche, che alterna scelte classiche come i tradizionali lampioni, e idee più moderne.

 

 

NOTE
Durata 1 ora e 30 minuti
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo visita € 10

Clicca qui per procedere con l’iscrizione alla visita!

Luci e grattacieli a PORTA NUOVA… aspettando il Parco

itinerario a piedi guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Citylife

  • Cosa è successo al volto storico della città di Milano  in questi ultimi anni?
  • Come mai questa serie di interventi edilizi, urbanistici, infrastrutturali dopo alcuni decenni di  “tranquilla” modernizzazione?
  • Cosa si intende per efficienza energetica e sostenibilità  in architettura?

Una passeggiata alla scoperta delle recenti trasformazioni di Milano in una delle zone centrali, rimasta un ‘vuoto urbano’ per più di mezzo secolo. Un intervento unitario per riqualificare un’area degradata e dismessa, con architetture di forte immagine, con edifici e spazi in dialogo costante col disegno urbano ed edilizio esistente, con un mix funzionale ed anche con un grande parco urbano.
Partendo dalla nuova piazza Gae Aulenti o dalla Torre Diamante, è previsto un percorso nei nuovi spazi urbani tra la stazione Garibaldi, Corso Como, via M. Gioia e viale della Liberazione, via de Castilla, per cogliere il nuovo modo di costruire (con vetro e acciaio), il rapporto della nuova architettura con la città esistente, problematiche e criticità, ma anche soluzioni progettuali, tecnologiche e urbane innovative.

L’itinerario può essere preceduto da un aperitivo o seguito da una cena in piazza Gae Aulenti

NOTE L’itinerario può essere preceduto da un aperitivo o seguito da una cena in piazza Gae Aulenti
Durata 1 ora 30 min
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo visita € 10

Luci e grattacieli a PORTA NUOVA

itinerario a piedi guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Citylife

  • Cosa è successo al volto storico della città di Milano  in questi ultimi anni?
  • Come mai questa serie di interventi edilizi, urbanistici, infrastrutturali dopo alcuni decenni di  “tranquilla” modernizzazione?
  • Cosa si intende per efficienza energetica e sostenibilità  in architettura?

Una passeggiata alla scoperta delle recenti trasformazioni di Milano in una delle zone centrali, rimasta un ‘vuoto urbano’ per più di mezzo secolo. Un intervento unitario per riqualificare un’area degradata e dismessa, con architetture di forte immagine, con edifici e spazi in dialogo costante col disegno urbano ed edilizio esistente, con un mix funzionale ed anche con un grande parco urbano.
Partendo dalla nuova piazza Gae Aulenti o dalla Torre Diamante, è previsto un percorso nei nuovi spazi urbani tra la stazione Garibaldi, Corso Como, via M. Gioia e viale della Liberazione, via de Castilla, per cogliere il nuovo modo di costruire (con vetro e acciaio), il rapporto della nuova architettura con la città esistente, problematiche e criticità, ma anche soluzioni progettuali, tecnologiche e urbane innovative.

NOTE
Durata 1 ora 30 min
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo visita € 10

Luci e grattacieli a PORTA NUOVA

itinerario a piedi guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Citylife

  • Cosa è successo al volto storico della città di Milano  in questi ultimi anni?
  • Come mai questa serie di interventi edilizi, urbanistici, infrastrutturali dopo alcuni decenni di  “tranquilla” modernizzazione?
  • Cosa si intende per efficienza energetica e sostenibilità  in architettura?

Una passeggiata alla scoperta delle recenti trasformazioni di Milano in una delle zone centrali, rimasta un ‘vuoto urbano’ per più di mezzo secolo. Un intervento unitario per riqualificare un’area degradata e dismessa, con architetture di forte immagine, con edifici e spazi in dialogo costante col disegno urbano ed edilizio esistente, con un mix funzionale ed anche con un grande parco urbano.
Partendo dalla nuova piazza Gae Aulenti o dalla Torre Diamante, è previsto un percorso nei nuovi spazi urbani tra la stazione Garibaldi, Corso Como, via M. Gioia e viale della Liberazione, via de Castilla, per cogliere il nuovo modo di costruire (con vetro e acciaio), il rapporto della nuova architettura con la città esistente, problematiche e criticità, ma anche soluzioni progettuali, tecnologiche e urbane innovative.

Si può terminare la visita con un aperitivo in zona

NOTE Si può terminare la visita con un aperitivo in zona
Durata 1 ora 30 min
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo visita € 10

IL PALAZZO LOMBARDIA: la nuova Milano dall’alto

visita guidata da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Ingresso Palazzo Lombardia

Il Palazzo Lombardia è stato premiato come il grattacielo più bello d’Europa nel 2012. La visita inizia dall’esterno, passa negli spazi aperti, in connessione con la città, e comprende la salita al 39° piano della torre al Belvedere, per vedere la città dall’alto (e magari anche in lontananza le montagne innevate) e in particolare il grande intervento urbano di Porta Nuova, che ne ha cambiato lo skyline. Infatti quest’area è rimasta un ‘vuoto urbano’ per più di mezzo secolo, e il Palazzo Lombardia ne è il primo edificio realizzato: possiamo vedere le novità architettoniche e tecnologiche del nuovo modo di costruire (con vetro e acciaio), il rapporto della nuova architettura con la città esistente, parlando anche di efficienza energetica e sostenibilità ambientale.

E’ possibile su richiesta prolungare la visita all’intero quartiere di Porta Nuova, passando dal Bosco Verticale, piazza Gae Aulenti, con la Torre Unicredit e il Pavillon, la passerella pedonale su via M. Gioia e arrivando alla Torre Diamante.

NOTE con salita al BELVEDERE AL 39° PIANO del Palazzo Lombardia
Durata 1 ora 30 min
Ritrovo davanti allo Spazio Regione del Palazzo Lombardia, angolo via Melchiorre Gioia 39 (M2 Gioia; M5 isola), 10 minuti prima dell’orario indicato
Costo € 10
SU RICHIESTA – Possibilità per un gruppo di almeno 5 persone di prolungare l’itinerario all’intero intervento urbano di Porta Nuova, da piazza Gae Aulenti e Corso Como alla Torre Diamante (con un costo aggiuntivo da concordare) – durata circa 1 ora