Archivio tag: personaggi di Milano

MUSEO DEL TEATRO ALLA SCALA: il tempio della lirica

visita guidata da Marika Moretti, storica dell’arte e guida turistica

Teatro alla Scala: interno

A poco tempo dalla Prima del Teatro alla Scala vi proponiamo un interessante percorso per scoprire uno dei teatri più celebri al mondo.

Come ci sarebbe apparso il teatro all’epoca del Piermarini? Quali le ragioni della sua costruzione? Attraverso una visita al museo teatrale ripercorreremo la storia del teatro e del suo pubblico, affacciandoci dai palchi ed osservando il teatro restaurato nelle sue componenti storiche e con la nuova straordinaria macchina scenica progettata dall’ingegner Malgrande, soffermandoci sui nuovi lavori realizzati a teatro e sintetizzati esternamente dall’ellisse e dal cubo della torre scenica progettati dall’architetto Botta.

Osserveremo poi il museo, nato nel 1913 da un’idea di alcuni illustri cittadini milanesi, con l’intenzione di creare un polo espositivo che rendesse omaggio alla storia della lirica italiana. Nel nuovo allestimento pensato dallo scenografo Pizzi, sono conservati strumenti musicali antichi e preziosi (pianoforti, spinette, flauti), opere d’autore, vi sono sale monotematiche dedicate ai grandi della musica. Con cimeli e ritratti si ricorderanno in particolare gli autori, tra cui Rossini, Bellini, Donizetti, Puccini, ma soprattutto Giuseppe Verdi, e le opere da loro composte per La Scala; gli interpreti, i ballerini, gli scenografi e i direttori d’orchestra più celebri tra ‘800 e ‘900.

NOTE  La sala del Teatro è visibile da un palco, solo qualora non siano in corso prove o spettacoli – DATA PROVVISORIA
Durata 1 ora e 15 minuti
Ritrovo davanti all’ingresso del Museo, in largo Ghiringhelli 1 (p.za Scala), 10 min. prima dell’orario indicato
Costo € 8
Biglietto ingresso € 5 ridotto gruppi, over 65 e studenti; gratuito under 12

LA GALLERIA…dall’alto della Galleria

visita guidata da Monica Torri, architetto e guida turistica

Si è completato, in tempo per l’Expo, il restauro di uno dei monumenti simbolo di Milano: la Galleria Vittorio Emanuele II, che fu costruita nella seconda metà dell’Ottocento come emblema della Milano proiettata verso il futuro. Primo edificio, insieme alla Scala, a essere illuminato dalla luce elettrica della vicina Centrale di Santa Radegonda, la Galleria è per tutti, turisti e Milanesi, anche un luogo di ritrovo (o di passaggio) imprescindibile, ma quanti ne conoscono veramente la storia? Da quei simboli profusi nei decori dei piani alti, a quel toro letteralmente “consumato” dai turisti; da quei continenti che muti osservano dall’alto dell’Ottagono, a quel “rattin” che magicamente illuminava questo scenografico spazio prima dell’arrivo della luce elettrica.  Ora la Galleria si potrà osservare anche dall’alto, grazie ai due ascensori installati con i restauri che permetteranno di percorrere il camminamento sui tetti vetrati dell’edificio.

indicazioni per aperi-cena

E’ possibile terminare la “visita con un aperi-cena, con antipasti e primo piatto pugliesi” presso “PULIA” in via Silvio Pellico 4, solo con un minimo di adesioni.

NOTE La visita è tutta in esterno, in Galleria e nel camminamento sui tetti  in grigliato metallico. E’ possibile terminare la visita con un aperi-cena da PULIA, in via Silvio Pellico 4 – DATA PROVVISORIA
Durata 1 ora 30 min.
Ritrovo in via Silvio Pellico 2, 10 min. prima dell’orario indicato
Costo visita € 10
Altri costi    € 12 biglietto intero, € 9 biglietto ridotto gruppi (min. 15 persone) – si fa al momento. Oppure e’ possibile ottenere il biglietto ridotto sul sito http://www.highlinegalleria.com/acquista-biglietto-highline

L’ULTIMA CENA di Leonardo

visita guidata da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Ultima Cena

Un capolavoro assoluto dell’arte da guardare con occhi diversi, tenendo conto anche del contesto storico e religioso in cui è stato realizzato.

Una breve introduzione al suo autore Leonardo (con i suoi innumerevoli studi) e alla sua epoca, oltre ad alcuni schizzi preparatori del dipinto e il confronto con altre opere pittoriche sullo stesso tema iconografico, ci aiuteranno a comprendere il profondo significato teologico e la novità compositiva e pittorica di quest’opera, seppur con una breve visita.

E’ possibile terminare la visita con una degustazione vino e tagliere prosciutti e formaggi in zona a € 13.

NOTE PRENOTAZIONI CON PAGAMENTO ANTICIPATO di 20€, con possibili riduzioni entro il 25 sett – DATA PROVVISORIA
Durata 1 ora
Ritrovo davanti ingresso del Cenacolo, p.za S. Maria delle Grazie 2, ang. corso Magenta (M1-M2 Cadorna), 10 minuti prima dell’orario indicato
Costo, comprensivo del biglietto 20 € intero; 14 € ridotto studenti 18-25 anni; 10 € ridotto under 18; 5€ ridotto under 10 – verificare disponibilità posti e possibili riduzioni
Prenotazioni  iscrizioni con pagamento anticipato

ATTORNO alla basilica di S.AMBROGIO

itinerario guidato da Monica Torri, architetto e guida turistica

Dai cortili bramanteschi dell’Università Cattolica con il Giardino delle Vergini, alla Società Filatura Cascami Seta di Portaluppi, fino al Sacrario dei Caduti e alle case di Caccia Dominioni su piazza Sant’Ambrogio.

La zona intorno alla basilica ambrosiana, nel cuore della città storica, si presenta come una somma di edifici monumentali, tra cui spicca l’incompleta Canonica bramantesca della Basilica, con le sue strane colonne a foggia di tronco d’albero. Ma si popola anche di luoghi misteriosi che pescano nel ricco repertorio di leggende ambrosiane come la celebre Colonna del Diavolo che, si dice, ancora odora di zolfo. Giardini inaspettati ed eleganti palazzi cresciuti a ridosso delle vecchie mura medievali e di una grande chiesa ora scomparsa (S.Francesco Grande), per cui Leonardo realizzò uno dei suoi più celebri dipinti. Quella Vergine delle Rocce di cui le Orsoline di San Carlo, dirimpettaie della Basilica, oggi conservano una delle copie realizzate da un allievo del maestro.

NOTE  DATA PROVVISORIA
Durata 1 ora e 30 minuti
Ritrovo all’ingresso dell’Università Cattolica, largo Gemelli, 1 (M2 S.Ambrogio)
Costo visita € 10

CIMITERO MONUMENTALE 1: un museo a cielo aperto

visita guidata da Marika Moretti, storica dell’arte guida turistica

Vista Ossario

La visita consentirà di ammirare e conoscere uno dei patrimoni più rappresentativi della scultura funeraria, ove arte e religione creano un connubio unico e irripetibile. Il percorso inizierà dal cortile principale; si analizzerà la storia e le vicende costruttive del monumento indissolubilmente legato alla nostra città. Si proseguirà per il Famedio, pantheon di scrittori e intellettuali quali Manzoni e Cattaneo, e si raggiungerà la parte posteriore in cui potremo scoprire, tramite una piacevole passeggiata, gli esempi più pregevoli di arte funeraria in tutte le sue declinazioni dalla scuola di Brera al liberty, dal Novecento ai maturi anni ’30. Non mancano sepolture di personaggi insigni, quali Hayez, Toscanini, Medardo Rosso e Quasimodo. Un museo a cielo aperto che offre una vasta panoramica su un’epoca d’oro mai dimenticata e che ancora molti milanesi non conoscono.

NOTE
Durata 2 ore
Ritrovo piazzale Cimitero Monumentale (M5 Monumentale), 10 min. prima dell’orario indicato
Costo € 12

LA MILANO MANZONIANA. L’epopea dei Promessi Sposi

itinerario guidato da Marika Moretti, storica dell’arte e guida turistica

Piazza San Fedele e Palazzo Marino nel centro di Milano

piazza S.Fedele con statua di Manzoni

Scopriamo insieme quel che rimane dei luoghi della Milano Secentesca percorsa da Renzo e conosciamo più approfonditamente la figura del grande romanziere da tutti a Milano conosciuto come “Don Lisander”.

Il percorso, prevalentemente in esterno, inizierà nei pressi di P.za San Babila dove ricorderemo l’antico sestiere di Porta Orientale con il convento dei Cappuccini e il Lazzaretto e proseguirà per l’antica Corsia dei Servi fino al forno delle Grucce e al Duomo. Ci sposteremo poi nei pressi di  P.za San Fedele per ammirare la statua di Alessandro Manzoni e la sua abitazione e concluderemo la passeggiata, che sarà accompagnata anche dalla lettura di passi del romanzo, presso il Cordusio con il Palazzo dei Giureconsulti e la casa del Vicario di Provvisione.

NOTE
Durata 2 ore
Ritrovo davanti a Casa Manzoni in piazzetta Belgiojoso (M1-M3 Duomo), 10 min. prima dell’orario indicato
Costo visita € 12