Archivi tag: Naviglio Grande

LUNGO IL NAVIGLIO GRANDE: dalla Darsena a S.Cristoforo

itinerario guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Chiesa San Cristoforo e ponte sul naviglio

  • Perché e quando è stato aperto sistema dei navigli lombardi? Come era e cosa ne è rimasto riconoscibile oggi a Milano?
  • Come avveniva la navigazione sui navigli? Quali attività erano connesse a questi canali?
  • Come è stato costruito il Duomo? Da dove viene il suo bel marmo?
  • Cosa rimane oggi della Milano città d’acqua? E quale è stato valorizzato per Expo 2015?

L’itinerario su propone di seguire un tratto del percorso delle acque del Naviglio Grande rimaste e di quelle che non ci sono più (Conca di Viarenna e cerchia interna dei navigli), da quando entrano in Milano fino al Duomo, e di ammirare alcuni edifici, manufatti storici e paesaggi, che ci aiutano a comprendere la ‘vita di un tempo’ e le attività legate al ‘sistema dei navigli’.

Si parte da quello che resta dalla Conca di Viarenna, in via Conca del Naviglio, con la ricostruzione del suo funzionamento e del suo collegamento con la Darsena di Porta Ticinese (ex laghetto di S. Eustorgio), che è stata oggetto di riqualificazione per Expo 2015, e i Navigli Grande e Pavese. Poi passeggeremo nel tessuto di case a ringhiera e tra i laboratori degli artigiani, frammiste ad osterie e botteghe, tra cui si trova il vicolo Lavandai. Cercheremo di capire come avveniva il trasporto del marmo di Candoglia per la costruzione del Duomo. Arriveremo fino alla chiesetta di S. Cristoforo, gioiello artistico tardo medievale, con l’ausilio del tram.

NOTE
Durata 2 ore 30 min
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo € 15 + offerta chiesa

La DARSENA e il sistema dei NAVIGLI: Milano città d’acqua

itinerario guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Naviglio di Milano 1900

L’itinerario su propone di seguire un tratto del percorso delle acque del Naviglio Grande e del Naviglio Pavese rimaste e un tratto delle acque che non ci sono più (Conca di Viarenna e cerchia interna dei navigli), da quando entrano in Milano fino al Duomo, e di ammirare alcuni edifici, manufatti storici e paesaggi, che ci aiutano a comprendere la ‘vita di un tempo’ e le attività legate al ‘sistema dei navigli’.

Si parte da quello che resta dalla Conca di Viarenna, in via Conca del Naviglio, con la ricostruzione del suo funzionamento e del suo collegamento con la Darsena di Porta Ticinese (ex laghetto di S. Eustorgio), che è stata oggetto di riqualificazione per Expo 2015, e i Navigli Grande e Pavese. Poi passeggeremo nel tessuto di case a ringhiera e tra i laboratori degli artigiani, frammiste ad osterie e botteghe, tra cui si trova il vicolo Lavandai e le vecchie Casere. Cercheremo di capire inoltre perché e quando furono aperti i navigli, le loro principali funzioni, tra cui importantissimo il trasporto del marmo di Candoglia per la costruzione del Duomo.

 

NOTE
Durata 1 ora 30 min.
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti  
Costo € 10

LUNGO IL NAVIGLIO GRANDE: dalla Darsena a S.Cristoforo

itinerario guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Chiesa San Cristoforo e ponte sul naviglio

  • Perché e quando è stato aperto sistema dei navigli lombardi? Come era e cosa ne è rimasto riconoscibile oggi a Milano?
  • Come avveniva la navigazione sui navigli? Quali attività erano connesse a questi canali?
  • Come è stato costruito il Duomo? Da dove viene il suo bel marmo?
  • Cosa rimane oggi della Milano città d’acqua? E quale è stato valorizzato per Expo 2015?

L’itinerario su propone di seguire un tratto del percorso delle acque del Naviglio Grande rimaste e di quelle che non ci sono più (Conca di Viarenna e cerchia interna dei navigli), da quando entrano in Milano fino al Duomo, e di ammirare alcuni edifici, manufatti storici e paesaggi, che ci aiutano a comprendere la ‘vita di un tempo’ e le attività legate al ‘sistema dei navigli’.

Si parte da quello che resta dalla Conca di Viarenna, in via Conca del Naviglio, con la ricostruzione del suo funzionamento e del suo collegamento con la Darsena di Porta Ticinese (ex laghetto di S. Eustorgio), che è stata oggetto di riqualificazione per Expo 2015, e i Navigli Grande e Pavese. Poi passeggeremo nel tessuto di case a ringhiera e tra i laboratori degli artigiani, frammiste ad osterie e botteghe, tra cui si trova il vicolo Lavandai. Cercheremo di capire come avveniva il trasporto del marmo di Candoglia per la costruzione del Duomo. Arriveremo fino alla chiesetta di S. Cristoforo, gioiello artistico tardo medievale, con l’ausilio del tram.

NOTE
Durata 2 ore 30 min
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti
Costo € 15 + offerta chiesa

La DARSENA e il sistema dei NAVIGLI

itinerario guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Naviglio di Milano 1900

L’itinerario su propone di seguire un tratto del percorso delle acque del Naviglio Grande e del Naviglio Pavese rimaste e un tratto delle acque che non ci sono più (Conca di Viarenna e cerchia interna dei navigli), da quando entrano in Milano fino al Duomo, e di ammirare alcuni edifici, manufatti storici e paesaggi, che ci aiutano a comprendere la ‘vita di un tempo’ e le attività legate al ‘sistema dei navigli’.

Si parte da quello che resta dalla Conca di Viarenna, in via Conca del Naviglio, con la ricostruzione del suo funzionamento e del suo collegamento con la Darsena di Porta Ticinese (ex laghetto di S. Eustorgio), che è stata oggetto di riqualificazione per Expo 2015, e i Navigli Grande e Pavese. Poi passeggeremo nel tessuto di case a ringhiera e tra i laboratori degli artigiani, frammiste ad osterie e botteghe, tra cui si trova il vicolo Lavandai e le vecchie Casere. Cercheremo di capire inoltre perché e quando furono aperti i navigli, le loro principali funzioni, tra cui importantissimo il trasporto del marmo di Candoglia per la costruzione del Duomo.

 

NOTE
Durata 1 ora 30 min.
Ritrovo 10 minuti prima dell’orario indicato – il punto di ritrovo verrà comunicato via mail agli iscritti  
Costo € 10 + aperitivo

Chiesa di S. MARIA INCORONATA

visita guidata da Marta Candiani, architetto e guida turistica

biblioteca rinascimentale

La visita guidata intende far scoprire una chiesa poco conosciuta di Milano e quello che rimane del suo convento agostiniano. Dall’unione di due chiese nate in differenti secoli e poi trasformate, nasce un edificio particolare – al cui interno sono visibili le successive modifiche – di forme architettoniche prevalentemente tardogotiche, con volte a crociera costolonate e cappelle poligonali. La chiesa è caratterizzata dalla presenza di numerose opere d’arte, tra cui l’affresco del Cristo sotto il torchio del Bergognone, dalla iconografia poco diffusa nel nostro territorio. Completa la visita la biblioteca umanistica del 1487 a tre navate con volte a crociera affrescate, ritrovata all’inizio del secolo scorso e recentemente restaurata, e il chiostro porticato dell’ex-convento agostiniano.

Con una breve passeggiata raggiungiamo la Conca dell’incoronata, l’ex ingresso dei Naviglio della Martesana nella cerchia interna, ancora ben conservata.

NOTE
Durata 1 ora 30 min.
Ritrovo davanti alla facciata della chiesa, in corso Garibaldi (M2 Moscova), 10 minuti prima dell’inizio della visita
Costo € 10 + offerta chiesa

La DARSENA e il sistema dei NAVIGLI

itinerario guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Naviglio di Milano 1900

L’itinerario su propone di seguire un tratto del percorso delle acque del Naviglio Grande e del Naviglio Pavese rimaste e un tratto delle acque che non ci sono più (Conca di Viarenna e cerchia interna dei navigli), da quando entrano in Milano fino al Duomo, e di ammirare alcuni edifici, manufatti storici e paesaggi, che ci aiutano a comprendere la ‘vita di un tempo’ e le attività legate al ‘sistema dei navigli’.

Si parte da quello che resta dalla Conca di Viarenna, in via Conca del Naviglio, con la ricostruzione del suo funzionamento e del suo collegamento con la Darsena di Porta Ticinese (ex laghetto di S. Eustorgio), che è stata oggetto di riqualificazione per Expo 2015, e i Navigli Grande e Pavese. Poi passeggeremo nel tessuto di case a ringhiera e tra i laboratori degli artigiani, frammiste ad osterie e botteghe, tra cui si trova il vicolo Lavandai e le vecchie Casere. Cercheremo di capire inoltre perché e quando furono aperti i navigli, le loro principali funzioni, tra cui importantissimo il trasporto del marmo di Candoglia per la costruzione del Duomo.

 

NOTE
Durata 1 ora 30 min.
Ritrovo in via Conca del Naviglio, ang. via G. Ferrari, 10 min. prima dell’orario indicato.  
Costo € 10 

INFORMAZIONI

Iscrizione a una visita guidata

– E’ obbligatoria la PRENOTAZIONE entro 3 giorni prima dell’evento: serve a noi per organizzare al meglio le visite e a voi per farne un occasione di piacevole svago.
– L’iscrizione può essere effettuata tramite l’apposita pagina Prenota una visita guidata del nostro sito o inviando una mail a info@scopriremilano.it, specificando i dettagli della visita (nome, data, numero di persone) e fornendo nome, cognome e un recapito cellulare.
– Chi prenota la visita riceverà entro 24 ore conferma via mail dell’avvenuta prenotazione, che vale come iscrizione a tutti gli effetti.
– Nelle 48 ore precedenti l’evento viene mandata a tutti gli iscritti mail di CONFERMA (o eventuale annullamento) della visita con riferimenti della Guida e i dettagli per il ritrovo, che ognuno è tenuto a leggere (ed eventualmente confermare).


Informazioni utili

– Gli interessati che prenotino oltre il limite di tempo previsto saranno accolti solo qualora ci fossero posti disponibili. Si fa presente che in mancanza di iscrizione non potranno essere avvisati del luogo di ritrovo, di eventuali disdette o altre comunicazioni in merito alla visita stessa.
– Per DISDETTE nelle 48 ore precedenti l’evento, e nel caso di non presentazione all’appuntamento confermato, il compenso professionale è comunque dovuto. Le disdette devono arrivare via mail a info@scopriremilano.it e con sms alla Guida.
– Il RITROVO è 10 minuti prima dell’orario di inizio della visita, e comunque all’orario e nel luogo esatti comunicati via mail agli iscritti.
– Tutti le visite e gli itinerari si effettuano con un minimo di 8 partecipanti e anche in caso di mal tempo.
– Sono possibili Visite e Itinerari per GRUPPI PRECOSTITUITI (scuole, aziende) e/o in LINGUA inglese, francese, spagnola e portoghese su richiesta. Trovate tutte le informazioni e l’elenco delle visite da noi proposte alla pagina del Catalogo visite.


Pagamento e tariffe

– Per prenotazioni di 3 o più persone è richiesto il PAGAMENTO anticipato tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal (trovate le informazioni necessarie alla pagina Pagamenti). In caso di bonifico la ricevuta deve pervenire via mail a Scoprire Milano entro i 2 giorni precedenti la visita.
– Per prenotazioni di 1 o 2 persone il pagamento anticipato è gradito ma non obbligatorio, in alternativa è possibile pagare direttamente in loco al momento del ritrovo, eccetto per il Cenacolo e per le visite a mostre per le quali preacquistiamo i biglietti (specificato sulla pagina del singolo evento), per cui si richiede il pagamento anticipato.
– I PREZZI evidenziati si intendono esclusi dell’eventuale biglietto di ingresso e delle radiocuffie (di solito necessarie con più di 10-12 persone), se non diversamente specificato nella pagina del singolo evento.
– Per i bambini fino a 10 anni la visita guidata è gratuita (escluso Cenacolo).
– Per gli studenti fino alle superiori (comprese) è previsto uno sconto del 50% sulla visita guidata (per il Cenacolo vedere prezzi specificati sul singolo evento).


Cartoline regalo

– Sono disponibili 2 cartoline regalo: per una singola visita o per più visite (abbonamento).
– E’ possibile richiedere la cartolina tramite gli appositi moduli, raggiungibili dalla pagina Acquisti e Regali.
– E’ richiesto il pagamento anticipato tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal (trovate le informazioni necessarie alla pagina Pagamenti). In caso di bonifico la ricevuta deve pervenire via mail a Scoprire Milano entro i 2 giorni precedenti la visita.
Entro 2 giorni dal ricevimento del pagamento invieremo a chi fa il regalo (o al destinatario del regalo o ad entrambi, secondo quanto specificato dal mittente) la cartolina regalo (con nome destinatario, messaggio di auguri e mittente, se indicati nel modulo) in allegato alla mail, con il codice della cartolina e le indicazioni per l’uso.
– Il destinatario del regalo verrà inserito nella nostra mailing list (da cui potrà disiscriversi in qualsiasi momento) dopo il ricevimento del regalo, in modo da ricevere la nostra Newsletter settimanale per conoscere le visite in programma.
– Il destinatario del regalo potrà scegliere tra le visite e gli itinerari in calendario, compatibili con la tariffa scelta, fino ad esaurimento del credito o fino alla scadenza della cartolina
– Il titolare della cartolina dovrà prenotare la visita o l’itinerario scelto indicando il codice della cartolina.
– Le stesse indicazioni valgono in caso di acquisto di un abbonamento per uso personale (non in regalo).


Quanto sopra dettagliato è da considerarsi di riferimento a meno di variazioni precisate nelle pagine delle singole visite.
Per maggiori informazioni non esitate a contattarci tramite l’apposito modulo alla pagina Contatti o via mail a info@scopriremilano.it.

 

LUNGO IL NAVIGLIO GRANDE: dalla Darsena a S.Cristoforo

itinerario guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Chiesa San Cristoforo e ponte sul naviglio

  • Perché e quando è stato aperto sistema dei navigli lombardi? Come era e cosa ne è rimasto riconoscibile oggi a Milano?
  • Come avveniva la navigazione sui navigli? Quali attività erano connesse a questi canali?
  • Come è stato costruito il Duomo? Da dove viene il suo bel marmo?
  • Cosa rimane oggi della Milano città d’acqua? E quale è stato valorizzato per Expo 2015?

L’itinerario su propone di seguire un tratto del percorso delle acque del Naviglio Grande rimaste e di quelle che non ci sono più (Conca di Viarenna e cerchia interna dei navigli), da quando entrano in Milano fino al Duomo, e di ammirare alcuni edifici, manufatti storici e paesaggi, che ci aiutano a comprendere la ‘vita di un tempo’ e le attività legate al ‘sistema dei navigli’.

Si parte da quello che resta dalla Conca di Viarenna, in via Conca del Naviglio, con la ricostruzione del suo funzionamento e del suo collegamento con la Darsena di Porta Ticinese (ex laghetto di S. Eustorgio), che è stata oggetto di riqualificazione per Expo 2015, e i Navigli Grande e Pavese. Poi passeggeremo nel tessuto di case a ringhiera e tra i laboratori degli artigiani, frammiste ad osterie e botteghe, tra cui si trova il vicolo Lavandai. Cercheremo di capire come avveniva il trasporto del marmo di Candoglia per la costruzione del Duomo. Arriveremo fino alla chiesetta di S. Cristoforo, gioiello artistico tardo medievale, con l’ausilio del tram.

E’ possibile terminare l’itinerario con un brunch lungo il naviglio.

NOTE  L’itinerario sarà svolto secondo il percorso inverso, quindi da S.Cristoforo alla Darsena
Durata 2 ore 30 min
Ritrovo davanti alla chiesetta di S.Cristoforo, (via S.Crisotforo 3) (tram 2), lungo l’Alzaia Naviglio Grande, 10 min. prima dell’orario indicato
Costo € 15 + offerta chiesa

La DARSENA e il sistema dei NAVIGLI

itinerario guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Naviglio di Milano 1900

L’itinerario su propone di seguire un tratto del percorso delle acque del Naviglio Grande e del Naviglio Pavese rimaste e un tratto delle acque che non ci sono più (Conca di Viarenna e cerchia interna dei navigli), da quando entrano in Milano fino al Duomo, e di ammirare alcuni edifici, manufatti storici e paesaggi, che ci aiutano a comprendere la ‘vita di un tempo’ e le attività legate al ‘sistema dei navigli’.

Si parte da quello che resta dalla Conca di Viarenna, in via Conca del Naviglio, con la ricostruzione del suo funzionamento e del suo collegamento con la Darsena di Porta Ticinese (ex laghetto di S. Eustorgio), che è stata oggetto di riqualificazione per Expo 2015, e i Navigli Grande e Pavese. Poi passeggeremo nel tessuto di case a ringhiera e tra i laboratori degli artigiani, frammiste ad osterie e botteghe, tra cui si trova il vicolo Lavandai e le vecchie Casere. Cercheremo di capire inoltre perché e quando furono aperti i navigli, le loro principali funzioni, tra cui importantissimo il trasporto del marmo di Candoglia per la costruzione del Duomo.

Dettagli per l’aperitivo/cena

E’ possibile terminare la visita lungo il naviglio con un aperitivo (bevanda + un tagliere in due, con stuzzichini, salumi e formaggi a € 7) oppure con un aperitivo rinforzato (con tagliere grande misto toscano a € 10 + bevanda).

NOTE E’ possibile finire l’itinerario con un aperitivo lungo il Naviglio Grande
Durata 1 ora 30 min.
Ritrovo in via Conca del Naviglio, ang. via G. Ferrari, 10 min. prima dell’orario indicato.  
Costo € 10 + aperitivo

La DARSENA e il sistema dei NAVIGLI

itinerario guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

Naviglio di Milano 1900

L’itinerario su propone di seguire un tratto del percorso delle acque del Naviglio Grande e del Naviglio Pavese rimaste e un tratto delle acque che non ci sono più (Conca di Viarenna e cerchia interna dei navigli), da quando entrano in Milano fino al Duomo, e di ammirare alcuni edifici, manufatti storici e paesaggi, che ci aiutano a comprendere la ‘vita di un tempo’ e le attività legate al ‘sistema dei navigli’.

Si parte da quello che resta dalla Conca di Viarenna, in via Conca del Naviglio, con la ricostruzione del suo funzionamento e del suo collegamento con la Darsena di Porta Ticinese (ex laghetto di S. Eustorgio), che è stata oggetto di riqualificazione per Expo 2015, e i Navigli Grande e Pavese. Poi passeggeremo nel tessuto di case a ringhiera e tra i laboratori degli artigiani, frammiste ad osterie e botteghe, tra cui si trova il vicolo Lavandai e le vecchie Casere. Cercheremo di capire inoltre perché e quando furono aperti i navigli, le loro principali funzioni, tra cui importantissimo il trasporto del marmo di Candoglia per la costruzione del Duomo.

Dettagli per l’aperitivo/cena

E’ possibile terminare la visita lungo il naviglio con un aperitivo (bevanda + un tagliere in due, con stuzzichini, salumi e formaggi a € 7) oppure con un aperitivo rinforzato (con tagliere grande misto toscano a € 10 + bevanda).

NOTE E’ possibile finire l’itinerario con un aperitivo lungo il Naviglio Grande
Durata 1 ora 30 min.
Ritrovo in via Conca del Naviglio, ang. via G. Ferrari, 10 min. prima dell’orario indicato.
Costo € 10