Archivi tag: barocco

periodo artistico sviluppato nel ‘600, mostre ed architetture

mostra “Pietro Paolo RUBENS e la nascita del BAROCCO”

visita guidata da Linda Bertela, storica dell’arte e guida turistica

Rubens Adorazione dei pastori

La mostra intende focalizzare l’attenzione sull’importanza degli otto anni trascorsi all’inizio del ‘600 dal grande artista fiammingo in Italia per l’influenza su di lui esercitata dal contatto con l’arte classica e con la pittura Rinascimentale senza dimenticare i grandi maestri a lui contemporanei quali Caravaggio o i Carracci. La mostra propone quaranta opere di Rubens provenienti dai più importanti musei italiani e internazionali realizzate lungo l’arco della sua carriera, messe a confronto con statue dell’antica Roma e tele e sculture dei maestri di una generazione più giovane tra i quali Gian Lorenzo Bernini, Luca Giordano, Giovanni Lanfranco.

La mostra è articolata in quattro sezioni tematiche: la prima ci porta direttamente nel mondo di Pietro Paolo Rubens attraverso il suo autoritratto e i ritratti dei suoi famigliari dipinti con grande intensità e freschezza. La seconda propone le opere realizzate in Italia per committenza pubbliche quali gli studi per la pala della Vallicella o l’Adorazione dei pastori di Fermo in cui l’artista è riuscito a conferire ai Santi la monumentalità di antichi eroi. Nella terza sezione è presentato tutto il vitalismo energico della sua pittura attraverso il monumentale ritratto equestre di Giovan Carlo Doria e altri dipinti drammatici. Infine nell’ultima sezione si esplora l’originalità con cui l’artista ha rinnovato l’iconografia di antichi miti quali episodi tratti dall’Iliade, dall’Eneide e dalle Metamorfosi di Ovidio nonché di eventi narrai nella Bibbia quali le storie di Susanna o di Sansone.

NOTE ISCRIZIONE OBBLIGATORIA CON PAGAMENTO ANTICIPATO DI € 19 – 5 posti disponibili
Durata 1 ora e 30 minuti
Ritrovo alla base dello scalone nel cortile di Palazzo Reale, 10 min. prima dell’orario indicato
Costo visita € 19 comprensivo di biglietto ridotto gruppi con prenotazione e visita guidata con sistema di microfonaggio; studenti € 16
Altri costi

Chiesa di S.ALESSANDRO

visita guidata da Marika Moretti, storica dell’arte e guida turistica

1024px-1896_-_milano_-_santalessandro_-_camillo_procaccini_nativita_-_foto_giovanni_dallorto_20-may-2007

Visitiamo insieme uno dei gioielli del barocco milanese, costruita per l’ordine dei Chierici Regolari di San Paolo detti Barnabiti da Padre Lorenzo Binago a partire dal 1601 nel luogo in cui sorgeva in epoca romana il palazzo del pretorio con il carcere di Zebedia, nel quale secondo la tradizione fu imprigionato il soldato Alessandro poi divenuto Santo e protettore della città di Bergamo. La chiesa presenta una straordinaria planimetria impostata sulla continua tensione tra pianta centrale e longitudinale e ispirata alla basilica romana di San Pietro. Al suo interno è arricchita da scenografici cicli decorativi di affreschi realizzati verso la fine del Seicento da Filippo Abbiati e Federico Bianchi e ispirati dallo storiografo dell’ordine barnabita Demetrio Suppensi. Elemento distintivo della chiesa sono il meraviglioso pulpito, due confessionali e l’altare maggiore tutti realizzati con raffinate e preziose pietre dure provenienti dalle missioni della Congregazione in Asia. Le otto cappelle laterali di patronato nobiliare sono poi arricchite da preziose tele e affreschi di inizio Seicento realizzati da Camillo Procaccini, Daniele Crespi, Moncalvo e Fiammenghino. Se possibile si visiterà anche la Sacrestia con i notevoli affreschi e gli armadi lignei intagliati e si proseguirà poi osservando l’imponente facciata esterna e le limitrofe Scuole Arcimbolde.

NOTE
Durata 1 ora 30 min
Ritrovo in piazza S.Alessandro davanti ala facciata della chiesa (M3 Missori), 10 min. prima dell’orario indicato
Costo visita € 10 + offerta chiesa