mostra “Pietro Paolo RUBENS e la nascita del BAROCCO”

visita guidata da Marika Moretti o Linda Bertella, storiche dell’arte e guide turistiche

Rubens Adorazione dei pastori

La mostra intende focalizzare l’attenzione sull’importanza degli otto anni trascorsi all’inizio del ‘600 dal grande artista fiammingo in Italia per l’influenza su di lui esercitata dal contatto con l’arte classica e con la pittura Rinascimentale senza dimenticare i grandi maestri a lui contemporanei quali Caravaggio o i Carracci. La mostra propone quaranta opere di Rubens provenienti dai più importanti musei italiani e internazionali realizzate lungo l’arco della sua carriera, messe a confronto con statue dell’antica Roma e tele e sculture dei maestri di una generazione più giovane tra i quali Gian Lorenzo Bernini, Luca Giordano, Giovanni Lanfranco.

La mostra è articolata in quattro sezioni tematiche: la prima ci porta direttamente nel mondo di Pietro Paolo Rubens attraverso il suo autoritratto e i ritratti dei suoi famigliari dipinti con grande intensità e freschezza. La seconda propone le opere realizzate in Italia per committenza pubbliche quali gli studi per la pala della Vallicella o l’Adorazione dei pastori di Fermo in cui l’artista è riuscito a conferire ai Santi la monumentalità di antichi eroi. Nella terza sezione è presentato tutto il vitalismo energico della sua pittura attraverso il monumentale ritratto equestre di Giovan Carlo Doria e altri dipinti drammatici. Infine nell’ultima sezione si esplora l’originalità con cui l’artista ha rinnovato l’iconografia di antichi miti quali episodi tratti dall’Iliade, dall’Eneide e dalle Metamorfosi di Ovidio nonché di eventi narrai nella Bibbia quali le storie di Susanna o di Sansone.

Visualizza gli eventi correlati: Mostre ed eventi