ATTORNO A S.LORENZO: storie e leggende tra sacro e profano

itinerario guidato da Marta Candiani, architetto e guida turistica

L’area su cui sorge la Basilica S. Lorenzo è ricca di storia, dal periodo romano (con forse un porto), alla seicentesca ‘colonna infame’, da Piazza Vetra come luogo di esecuzioni capitali, fino agli odierni Parco delle basiliche e locali serali della movida milanese.

La visita in esterno del complesso ed articolato organismo architettonico di S. Lorenzo ci permette di scoprire le molte vicende storiche che lo hanno segnato: dalle origini paleocristiane, con materiali di reimpiego della città romana, fino al crollo della cupola dell’unica chiesa a Milano con la pianta centrale originaria, con il conseguente rifacimento cinquecentesco e la facciata neorinascimentale.

Anche le 16 colonne romane antistanti, fronte del quadriportico della basilica paleocristiana e fino agli anni ’30 integrate alle abitazioni successive, lasciano ancora oggi aperte molte domande sul loro effettivo uso e provenienza.

Divide il corso di Porta Ticinese l’antica Porta Cicca, una delle due rimaste della cinta medievale, voluta da Azzone Visconti, come ulteriore rinforzo della protezione della città.

Visualizza gli eventi correlati: itinerari a piediSan Lorenzo, Darsena, Porta Ticinese, Sant’Eustorgio

  • durata della visita 1 ora e 30 min. circa
  • la visita è tutta in esterno, è una passeggiata a 360° attorno al complesso di S.Lorenzo, compresa la Porta Ticinese e le colonne
  • la visita è fattibile dalla primavera all’autunno durante il giorno, e in estate anche alla sera
  • possibilità nelle sere estive di terminare la visita per un aperitivo/cena in zona
  • eventuale prolungamento della visita alla Basilica di S.Eustorgio (visibile dall’esterno) e terminando con l’affaccio sulla Darsena (con almeno 30-45 min in più)