GALLERIE D’ITALIA: Cantiere del Novecento

visita guidata da Federica Bruccoleri, storica dell’arte e guida turistica

A un anno dall’inaugurazione delle Gallerie di Piazza Scala, Intesa Sanpaolo porta a compimento un altro ambizioso progetto culturale: l’apertura di un nuovo polo espositivo nel palazzo che fu sede storica della Banca Commerciale Italiana. L’edificio è oggi sede di uno spazio suggestivo che dialoga con la città, volto a presentare le collezioni d’arte contemporanea di proprietà dell’Istituto bancario.

L’odierno allestimento presenta una selezione delle opere più significative dei protagonisti e delle tendenze dell’arte italiana della seconda metà del XX sec., con 189 lavori (dipinti, sculture, fotografie) che propongono una visione multiforme della ricchezza delle direzioni di ricerca dell’arte italiana, che in questo periodo ha raggiunto livelli di eccellenza sul piano mondiale.

Il percorso ha inizio con gli anni Cinquanta, con opere di Afro, Alberto Burri, Emilio Vedova, Giuseppe Santomaso, Lucio Fontana, tra Informale, Spazialismo e Arte Nucleare. Degna di nota è la sezione dedicata all’arte ‘programmata’ o ‘cinetica’, che interpreta le nuove possibilità di narrazione e di valorizzazione delle immagini attraverso l’influenza dei mass media.

Visualizza gli eventi correlati: Musei e collezioniMilano moderna